Lug 092016
 

Immagine

Carlo Garbarino

 

Il 4 luglio è morto a Cagliari il Prof. Carlo Garbarino, Ordinario di Mineralogia e Petrografia applicata presso il DICAAR, già DIGITA, già Istituto di Giacimenti Minerari, Geofisica e Scienze Geologiche della Facoltà di Ingegneria di Cagliari. La quarantennale attività, didattica e scientifica, del prof. Garbarino è stata prevalentemente dedicata all’analitica di rocce e minerali, utilizzando tutte le metodologie fisico-chimiche di fase ed elementari: Microscopia ottica in luce trasmessa e riflessa, Diffrattometria X su polveri, Spettrometria X su polveri, Microanalisi elettronica elementare puntuale con spettrometria a dispersione di lunghezza d’onda e di energia sono le metodologie per le quali il Prof. Garbarino ha avviato, condotto e valorizzato a livello nazionale  i relativi  laboratori presso la Facoltà di Ingegneria di Cagliari. In particolare Il laboratorio di microanalisi elettronica del Centro Studi Geominerari e Mineralurgici del CNR, ospitato nella Facoltà di Ingegneria e diretto dal Prof. Garbarino,  è stato utenza nazionale di eccellenza e fra i più quotati in campo nazionale ed internazionale per la microanalisi puntuale dei solfuri metallici.

Il prof. Garbarino lascia  un vuoto scientifico ed umano difficilmente colmabile. La testimonianza che segue, che ho scelto fra le numerose che ho personalmente ricevuto, è di un allievo, fra gli ultimi allievi  della storica Ingegneria Mineraria che ha posto le fondamenta della nostra Facoltà di Ingegneria.

I funerali del Prof. Garbarino si sono svolti martedì 5 luglio a Carloforte, nell’Isola di S.Pietro che gli ha dato i natali.

Ciao Carlo, ti sia lieve la terra.

                                                                                                                                                Sandro Tocco

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar