Nov 292018
 

Care Colleghe, Cari Colleghi,
Il 3 dicembre, alle ore 17, nell’aula magna “Capitini” del corpo aggiunto, la Facoltà di Studi Umanistici accoglie il Coro femminile e musicisti del Teatro Lirico di Cagliari. Il programma dell’evento è allegato. Si prega di dare massima diffusione all’annuncio e di favorire la presenza delle studentesse e degli studenti.
Cordiali saluti
Rossana Martorelli

Invito 3 dicembre,  Aula Capitini

Nov 272018
 

Lunedì 10 dicembre 2018 dalle 14 alle 17, nell’aula magna Motzo della Facoltà di Studi Umanistici dell’Università di Cagliari, l’Ordine dei Giornalisti della Sardegna in collaborazione con G.I.U.L.I.A giornaliste proporrà il corso ‘Orientamenti sessuali e Web’: una giornata di formazione dedicata a una corretta rappresentazione delle tante identità sessuali che si affacciano alla cronaca, nei giornali e nel web, secondo un format già sperimentato a livello nazionale.

IL MONDO LGBT E I MEDIA: Se da un lato c’è una maggiore visibilità per le tematiche omosessuali, ancora oggi sui media prevalgono i pregiudizi. In tv e sui giornali la cronaca tende a dare poca rilevanza ai casi di discriminazione omofobica e transfobica, i giornali raccontano gli episodi di violenza e criminalità in cui sono coinvolte persone LGBT, puntando l’attenzione o colpevolizzando l’orientamento sessuale.

L’IMPEGNO DI GI.U.LI.A: La riflessione su tematiche LGBT risponde a un’esigenza particolarmente sentita dalle giornaliste, impegnate sul fronte delle discriminazioni di genere e sull’uso di un linguaggio giornalistico capace di raccontare la realtà nel rispetto delle persone e dei fatti.

LE ASSOCIAZIONI COINVOLTE: Il corso è organizzato insieme a Gaynet (associazione di giornalisti e operatori della cultura che si impegna a migliorare la comunicazione e l’informazione sul mondo LGBT nei media italiani) e l’ARC (associazione di volontariato e queer di Cagliari), che offrono la possibilità di un confronto diretto con chi vive qui e ora la discriminazione e la combatte con iniziative culturali.

I TEMI DEL CORSO: I temi trattati riguarderanno il mondo LGBT, il sessismo e le discriminazioni in riferimento alla comunicazione sul web.

OBIETTIVI: Il corso di propone di studiare le forme comunicative che più spesso scaturiscono da un inconsapevole pregiudizio, dal luogo comune, dalle frasi fatte dominate dagli stereotipi correnti sulla collettività omosessuale e transessuale. Molto spesso e inconsapevolmente, a partire dalle fonti e attraverso un’elaborazione comunicativa superficiale, si mantengono frasi allusive, forme irrispettose e inavvertitamente offensive. Non solo la cronaca nera è vittima di queste forme stereotipate (“la pista gay”, “gli ambienti omosessuali”, “i giri trans”) ma anche le notizie che vengono riproposte in rete (un esempio classico è la confusione fra coppie di fatto e unioni civili, o quella tra outing coming out).

25 NOVEMBRE IN ATENEO: Il corso di formazione si inserisce nella cornice della manifestazione che promuove azioni di contrasto alla violenza di genere durante tutto l’anno accademico.

Interverranno:

  • Franco Grillini (direttore Gaynews.it e presidente Gay.net),
  • Delia Vaccarello (giornalista attivista LGBT),
  • Caterina Caput (avvocata Rete Lenford),
  • Stefania Stefanelli (docente di Diritto privato Università di Perugia, Rete Lenford),
  • Serena Schiffini (giornalista Rai, Giulia giornaliste),
  • Francesco Birocchi (presidente ODG Sardegna),
  • Susi Ronchi (coordinatrice Giulia giornaliste Sardegna),
  • Ivano Iai (avvocato penalista, docente di procedura penale, collabora con Centri antiviolenza),
  • Michele Pipia (rappresentante associazione ARC Cagliari).

L’incontro sarà moderato da Sandra Sallemi (giornalista della Nuova Sardegna).

Il corso è principalmente rivolto ai giornalisti e alle giornaliste interessati/e, agli studenti e alle studentesse universitari/e.

Nov 272018
 

Lunedì 3 dicembre 2018 dalle 14 alle 17, nell’aula Magna Motzo della Facoltà di Studi Umanistici, l’Ordine dei Giornalisti della Sardegna, in collaborazione con G.I.U.L.I.A giornaliste, propone il corso di formazione ‘La buona narrazione dello sport al femminile’.

LO SPORT È DONNA: Se la nazionale maschile di calcio ha clamorosamente fallito le qualificazioni ai mondiali di Russia 2018, la nazionale femminile ha conquistato con un turno in anticipo l’accesso alla massima competizione intercontinentale che si giocherà in Francia l’anno prossimo. Solo qualche taglio basso per questo importante risultato, nessun grande titolo in prima pagina. Nonostante le vittorie e i traguardi, le atlete azzurre non hanno visibilità mediatica: protagoniste in campo, rimangono pressoché invisibili in tv e sui giornali. Eppure continuano a fare incetta di medaglie in diversi sport, come la ginnastica ritmica e il basket.

MOLTI TRIONFI, POCHI GUADAGNI: Le sportive italiane salgono sui podi iridati, mietono trionfi e i risultati, ma in Italia sono costrette a giocare una partita che ancora non hanno vinto. Si scontrano con un forzato dilettantismo sportivo condannate da una legge datata 1981 che proibisce loro l’accesso al professionismo e tutto quello che ne consegue: maternità retribuite, contributi pensionistici, tfr. Diritti negati, ma non solo. Una disparità di trattamento che si ripercuote anche nei compensi, le sportive agoniste percepiscono in media il 51,4 per cento in meno rispetto ai colleghi maschi.

I MEDIA E LA DISPARITÀ DI GENERE: La narrazione di tv e carta stampata è ancora distorta e poco equilibrata. Spesso e volentieri l’attenzione è concentrata sulla fisicità delle atlete, su quanto sono belle e non sulla loro bravura, a discapito dei risultati.

OBIETTIVI DEL CORSO: Una buona comunicazione dello sport femminile è possibile. Focus anche su chi produce informazione. Un disequilibrio che può influire sul modo di comunicare le notizie. Le giornaliste sportive si fermano infatti al 10% e faticano ancora tanto in un mondo dominato dalla presenza maschile.

Interverranno:

  • Francesco Birocchi (Presidente Odg Sardegna),
  • Roberta Celot (vicecoordinatrice Giulia Giornaliste Sardegna, responsabile ANSA Sardegna),
  • Beppe Caboni (allenatore di basket),
  • Ilaria Meloni (atleta di paraciclismo),
  • Veronica Baldaccini (giornalista sportiva Sky),
  • Federica Ginesu (Giulia Giornaliste),
  • Luisanna Fodde (responsabile comunicazione Wimbledon),
  • Stefania Soro (presidentessa comitato regionale FGI Sardegna).

A moderare l’incontro sarà presente Margherita Falqui (avvocata, insegnante e sportiva).

Il corso è principalmente rivolto ai giornalisti e alle giornaliste interessati/e, agli studenti e alle studentesse universitari/e.

Nov 222018
 

NATURA O CULTURA?
Riflessioni sul ruolo degli stereotipi di genere nelle scelte formative e professionali 

Seminario organizzato dal CIRD (Centro Interuniversitario Ricerca e Didattica), in partenariato con l’Assessorato alle Politiche delle Pari Opportunità e la Commissione Consiliare e Permanente Pari Opportunità del Comune di Cagliari, dedicato alle studentesse e agli studenti universitari e delle scuole secondarie superiori di Cagliari.

23 novembre 2018 – h.11.00-13.00, Aula “B. Motzo”, Facoltà di Studi Umanistici,
Via Is Mirrionis, 1 – Cagliari

“La fisica non è per le donne!” ha sostenuto il fisico Alessandro Strumia in una conferenza organizzata questo ottobre dall’Organizzazione europea per la ricerca nucleare (CERN) di Ginevra per discutere sulle pari opportunità in ambito STEM (Scienza, Tecnologie, Ingegneria, Matematica). L’evidente persistenza di stereotipi di genere non riguarda però solo questo gruppo di discipline, ma si estende anche ad altri ambiti, tra i quali quello sportivo o quello artistico e musicale, dove i concetti di talento, genio e vocazione consentono di nascondere meccanismi di socializzazione a specifici ruoli di genere, costruiti in riferimento ad un ordine sociale basato su differenze sessuali, sociali o razziali.
Ancora oggi gli stereotipi di genere – seppure in misura decisamente minore rispetto al passato – influenzano significativamente le scelte mediante le quali studentesse e studenti arrivano a definire i propri percorsi formativi e professionali. Proprio a loro, dunque, è dedicato l’incontro organizzato dal CIRD (Centro Interuniversitario per la Ricerca Didattica delle Università di Cagliari e Sassari) all’interno della  rassegna di iniziative promosse dall’Assessora alle Politiche delle Pari Opportunità e dalla Presidente della Commissione Consiliare e Permanente Pari Opportunità del Comune di Cagliari, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

L’incontro, curato da Marco PITZALIS e Clementina CASULA (rispettivamente, direttore e ricercatrice del CIRD), offrirà strumenti teorici ma anche evidenze empiriche, basate sia sull’analisi di dati statistici che sulle testimonianze dirette di quattro professioniste, affermatesi in contesti lavorativi tradizionalmente maschili: Silvia CASU (astrofisica, INAF), Annamaria PAU(ingegnera, Univ. Roma La Sapienza), Claudia PUSCEDDU (musicista, Crazy Ramblers), Laura RIVA (chirurga, ASL Cagliari).

Il dibattito con le/i partecipanti consentirà di smascherare la presenza di alcuni tra i principali stereotipi di genere presenti nella nostra vita personale, scolastica e lavorativa, ma anche di identificare alcuni strumenti e strategie per evitarli, conducendoci a riflettere criticamente sulle nostre scelte passate, presenti e future.

Natura o Cultura_locandina finale

Nov 222018
 

LA SFIDA DELLA LEGALITA’ (Festival NUES)

26 novembre 2018, h.11-13

Aula Magna “B. Motzo” – Facoltà di Studi Umanistici

Via Is Mirrionis, 1 (Cagliari) Loc. ‘Sa Duchessa’

Seminario interdisciplinare sulla legalità organizzato dal Centro Internazionale del Fumetto in collaborazione con l‘Università di Cagliari, all’interno dell’edizione 2018 del Festival NUES “Sfide (stra)ordinarie”, a partire dalla discussione su due delicatissime graphic novel dedicate a tristi fatti di cronaca italiana legati alla malavita e pubblicate da BeccoGiallo vengono presentate nell’Aula Magna della Facoltà degli Studi Umanistici, in via Is Mirrionis 1: Ragazzi di Scorta, opera dedicata agli agenti di scorta di Giovanni Falcone, e Lea Garofalo – Una madre contro la ‘ndragheta, che racconta la storia della giovane donna che morì dopo essersi opposta alle attività mafiose del compagno e della sua famiglia; con Ilaria Ferramosca, sceneggiatrice dei fumetti, e il co-fondatore della casa editrice BeccoGiallo Guido Ostanel. Per l’Università degli Studi Cagliari discutono Giovanni Cocco (professore ordinario di Diritto penale), Clementina Casula (ricercatrice in Sociologia economica e del lavoro) e Marina Guglielmi (professoressa associata in Letterature Moderne Comparate).

Tra gli interventi, quello di Mattia Ferri, fondatore insieme a Giacomo Taddeo Traini, della rivista on-line di graphic journalism Stormi, e il disegnatore Paolo Castaldi.

Il link alla pagina dedicata all’incontro del portale NUES, dove si può consultare il calendario 2018 del Festival: http://www.centrointernazionalefumetto.it/it/eventi/la-sfida-della-legalita.html

Nov 192018
 

Il giorno 21 novembre dalle 11.00 alle 13.00 presso l’aula 6 si terrà l’open lesson dal titolo “Comunicazione sportiva digitale: il modello del Cagliari Calcio”. Al seminario, organizzato dalla cattedra di Marketing e Comunicazione Pubblicitaria (Dott. Alessandro Lovari), interverranno Alessandro Steri, Responsabile Comunicazione, e Simone Ariu, Social Media Manager della società Cagliari Calcio.

Sarà l’occasione per parlare dello sviluppo della comunicazione sportiva nel mondo del calcio, dove le squadre e le società sportive sono ormai delle vere e proprie aziende che hanno bisogno di gestire il marketing e la comunicazione anche negli ambienti online e social in modo strategico e integrato alla ricerca di nuovi mercati e non solo di risultati sportivi.
Il seminario è aperto a tutta la comunità studentesca e agli interessati al tema.

LOCANDINA

 

Ott 172018
 

Interverranno: Loredana Lucarelli (Direttore del Dipartimento di Pedagogia, Psicologia, Filosofia),Roberto Gatti (Università di Perugia),Marco Geuna (Università Statale di Milano), Annamaria Loche (Universtità di Cagliari),  Marco Menin (Università di Torino), Stefano Petrucciani (Università 'Sapienza' Roma), Gabriella Silvestrini (Università del Piemonte Orientale), Mauro Simonazzi (Università Statale di Milano), Angela Taraborrelli (Università di Cagliari).

Mercoledì 24 ore 15.30- 19.00 e Giovedì 25 ore 9.00-13.00

Aula Magna "Motzo", Facoltà Studi Umanistici

Ott 102018
 

Giornata di studi
QUAL E’ IL FONDAMENTO DELL’IDENTITA’?, Proff. Contreras e Malet, 16 ottobre h. 9:00

Introduce: Vinicio Busacchi (Università di Cagliari)
Intervengono: Patricio Mena (Universidad de la Frontera – Facultad de Educación Sociales y Humanidades, Chile) La ipseidad y su fundamento afectivo
Beatriz Contreras (Instituto de Filosofía – Pontificia Universidad Católica de Chile)
La identidad del sí mismo: odisea de apropriación y desposeimiento
Discutono: Marco Giunti (Università di Cagliari), Pietro Salis (Università di Cagliari), Simonluca Pinna (Università di Cagliari), Simone Pinna (Università di Cagliari)

Martedì 16 Ottobre ore 9:00 Aula Magna Ex Scienze della Terra (ingresso via Trentino, 51)

LOCANDINA

Lug 252018
 

University of Cagliari (IT) is delighted to announce that the conference Comparing Philosophical Traditions: Selfhood, Historicity and Representation between Hermeneutics and Pragmatism will be held on 14th, 15th and 16th March 2019 at the Department of Pedagogy, Psychology and Philosophy, Cagliari (IT). The conference is part of the activities of the Interuniversity Research Center on Pragmatism, Construction of Knowledge and Education (http://host.uniroma3.it/centri/pcf/) and Pragma Cultural Association (www.associazionepragma.com), and it is supported by the Foundation of Sardinia / The Region Sardinia (National Research Programme on ‘Science and its Logic: The Representation Dilemma’, FdS/RAS 2016)…
Keynote speakers: Hans Joas, Humboldt University of Berlin; Johann Michel, University of Poitiers / EHESS of Paris
deadline for submissions: October 30th, 2018.

HermesPragma – CA 2019

Lug 182018
 
Martedì 24 luglio dalle 17:30, presso lo spazio eventi della Mediateca del Mediterraneo (via Mameli 164, Cagliari), si terrà la presentazione del volume Utopie mascherate. Da Rousseau a Hunger Games (Meltemi, 2018) curato da Emiliano Ilardi, Annamaria Loche e Martina Marras. Interverranno Alessandro De Roma e Mario Garzia, modererà Elisabetta Gola. L’incontro è aperto a tutti gli interessati.    
Lug 102018
 

Il complesso di Sa Duchessa osserverà la chiusura totale nelle seguenti giornate:

  • dall’11 al 25 agosto
  • i sabati del 4, 11 agosto e 1 settembre

Nel mese di agosto, nei giorni di apertura, la facoltà chiuderà alle ore 14.

Il Corpo Aggiunto osserverà la chiusura totale dal 1 agosto al 1 settembre.

Lug 092018
 

Il Parco-museo “S’abba frisca” di Dorgali chiede la collaborazione di studenti tirocinanti, possibilmente residenti nel territorio, per lo svolgimento di attività museali nel periodo estivo.

Informazioni e contatti: Parco museo “S’abba frisca” – Dorgali www.sabbafrisca.com – contatti info: 338 2380089 – 3337655405.

Lug 052018
 

ALTA FORMAZIONE & PROFESSIONALIZZAZIONE MUSICALE IN ITALIA

mercoledì 11 luglio 2018 – h.17.30-19.30

Aula Magna ‘B. Motzo’, Facoltà di Studi Umanistici

Seminario-dibattito di presentazione del volume:

Diventare musicista. Indagine sociologica sui Conservatori di Musica in Italia

di Clementina Casula (Mantova: Universitas Studiorum, 2018).

Ne discutono:

Gianfranco BOTTAZZI, sociologo(Università degli Studi di Cagliari)

Paolo Dal MOLIN, musicologo (Università degli Studi di Cagliari)

Antonio LIGIOS, musicista (Presidente Conferenza Direttori Conservatori di Musica)

Ignazio MACCHIARELLAetnomusicologo (Università degli Studi di Cagliari)

(sarà presente l’autrice)

L’evento sarà preceduto da una breve perfomance a cura dell’associazione musicale di ateneo MusE (Unica Musica Ensemble).

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar