Feb 232018
 
Martedì 27 febbraio dalle 16 alle 17:30 l’Agenzia Sarda per le Politiche attive del Lavoro (ASPAL) presenta, nell’aula multimediale L.Geymonat (Aula 6) della Facoltà di Studi Umanistici, il bando Talent Up che offre a laureati e laureandi sardi con un’idea imprenditoriale innovativa, la possibilità di un percorso di formazione d’eccellenza all’estero per poi rientrare in Sardegna e avviare la propria impresa. L’incontro è aperto a tutti gli interessati.   È previsto un tour informativo nelle città di Oristano, Nuoro, Seneghe, Sassari e Olbia. Il calendario degli altri incontri è disponibile qui. Tutti gli appuntamenti, organizzati in collaborazione con le Università di Cagliari e Sassari e le sedi [...]
Feb 072018
 
Mercoledì 14 febbraio è prevista una Giornata di sensibilizzazione della campagna Fattore K: la comunicazione sul cancro metterà a confronto i pazienti oncologici, gli operatori sanitari e i medici dell’Ospedale Businco di Cagliari con gli studenti di Scienze della comunicazione. L’evento avrà luogo negli spazi della Facoltà di Studi Umanistici dell’Università di Cagliari (via is Mirrionis 1). L’inaugurazione della mostra fotografica ‘Sulla pelle’ si svolgerà alle ore 10 in aula Motzo (secondo piano piano del corpo centrale). In aula 16 (piano terra del corpo centrale) verranno proiettati i prodotti multimediali realizzati dagli studenti. L’iniziativa è stata resa possibile grazie al supporto della Facoltà [...]
Dic 182017
 

20 DICEMBRE 2017 – AULA MAGNA MOTZO – DALLE ORE 16 ALLE ORE 20

 

CALE/CALI SARDU? LA LINGUA SARDA

La conferenza/seminario affronterà i percorsi di conoscenza, valorizzazione e trasmissione del patrimonio linguistico sardo. Essa sarà incentrata sul tema della lingua intesa come veicolo di trasmissione culturale e come strumento di comunicazione dal grande valore identitario. Oggigiorno, la lingua sarda risente ancora degli stereotipi che non le consentono di emanciparsi dall’errata convinzione che le vede attribuire un minor prestigio rispetto alla lingua nazionale, specialmente tra le nuove generazioni.

 

Diversi dunque i quesiti: qual è oggi lo stato di diffusione e trasmissione della lingua? In che modo possono essere identificate le differenze tra lingua e dialetto? Quali sono le varietà del sardo e per cosa si caratterizzano? L’idea è proprio quella di affrontare in una conferenza gli aspetti riassumibili nella domanda che dà il titolo alla conferenza: quale sardo vogliamo? Quale per la forma scritta e quale per la forma orale? Quale insegnare a scuola e in che maniera o modalità?

 

Grazie al grande valore pedagogico della musica, dei canti e dei testi in lingua sarda della tradizione folklorica isolana, si tenderà a ricercare, nei diversi livelli e ‘traguardi’ della scuola italiana, modalità e tecniche d’insegnamento innovative utili al riconoscimento del valore identitario sardo.

 

INTERVENGONO ALLA CONFERENZA:

 

– prof. Maurizio Virdis: filologo e linguista, docente di Linguistica sarda, Filologia Romanza e Lingua sarda nella facoltà di Studi Umanistici dell’Università di Cagliari;

 

– dott. Marco Lutzu: etnomusicologo e ricercatore dell’Università degli studi di Cagliari, esperto della tradizione musicale isolana;

 

– sig. Renzo Sanna – cavaliere della Repubblica Italiana, nomina ricevuta per l’attività di maestro nel suo paese, il comune di Portoscuso. Si è contraddistinto principalmente per l’attività di insegnamento nel suo paese, tramite la riscoperta delle antiche storie e tradizioni popolari, insegnate grazie ai testi cantati in lingua sarda;

 

– Delegazione dell’Istituto Comprensivo “Vittorio Angius” Portoscuso (CI), scuole Elementari di via Nuoro, che, accompagnati dalle loro docenti Orietta Mura, Margherita Pellegrini, Gioia Tacconi e Liviana Medda, proporrà alcuni canti in lingua sarda tipici della tradizione;

 

– Salvatore Cubeddu: direttore di EJA TV – web tv che trasmette in lingua sarda. Interessante conoscere le ragioni di questa esperienza, cosa porta un comunicatore ad affrontare il mondo delle web tv con una proposta in una lingua minoritaria;

 

– Nicola Merche: CSU – Coordinamento pro su Sardu Ufitziale – fra i promotori della Limba Sarda Comuna;

 

– Paolo Zedda – Consigliere regionale del gruppo ART. 1 – SINISTRA PER LA DEMOCRAZIA E IL PROGRESSO – primo firmatario della proposta di legge n°167/2014 che introduce delle modifiche alla legge regionale 26 sulla Lingua Sarda.

 

MODERANO:

 

  • I Rappresentanti degli studenti di Unica 2.0 nei vari corsi della Facoltà di Studi Umanistici

  1. I Link degli eventi sono già disponibili nella pagina Facebook di Unica 2.0;
  2. La partecipazione alle due giornate, corredata da una relazione scritta, darà il diritto all’acquisizione di 1 CFU in ambito F a tutti coloro della Facoltà di Studi Umanistici che ne faranno richiesta. Vi ricordiamo che l’approvazione del credito per la suddetta attività è competenza dei singoli Consigli di Corso. Per questo motivo, vi consigliamo di chiedere anticipatamente conferma dell’approvazione ai vari docenti coordinatori e rappresentanti degli studenti loro afferenti.
Dic 182017
 

19 DICEMBRE 2017 – AULA MAGNA MOTZO – DALLE ORE 16 ALLE ORE 20

Quali sono i tratti peculiari dell’identità sarda? cosa porta una persona a definirsi sardo/a prima che italiano, europeo, cittadino del mondo?
Valuteremo come gli aspetti culturali e storici che caratterizzano l’isola contribuiscono a formare questa identità, un’identità viva a cui letterati, intellettuali e artisti hanno dato il loro contributo e continuano ancora, partecipando alla definizione dei paradigmi entro cui si sviluppa il processo di costruzione dell’identità sarda.
Valorizzeremo i tratti salienti di ciò che resta della cultura legata al mondo rurale che ha caratterizzato l’isola fino ai recenti tempi di passaggio al mondo industriale e post industriale, e come questi aspetti restano vivi nell’attuale concetto di identità.
L’impostazione sarà quella di mettere in luce gli aspetti storici e culturali che contribuiscono al processo, affrontando anche gli aspetti folklorici, ma soprattutto mostrando gli elementi di continuità tra passato e presente.
Interverranno al dibattito professori del nostro ateneo ed esponenti del mondo artistico e culturale isolano.

SALUTI:
– prof. Ignazio Putzu – prorettore alla Didattica dell’Università degli studi di Cagliari;
– prof.ssa Rossana Martorelli – Presidente della Facoltà di Studi Umanistici, Università degli studi di Cagliari;

RELATORI:
– Prof. Felice Tiragallo – docente di antropologia culturale, Università degli studi di Cagliari;
– prof. Duilio Caocci – docente di letteratura sarda e letterature regionali, Università degli studi di Cagliari;
– Prof. Giampaolo Salice – docente di storia della Sardegna, Università degli studi di Cagliari;
– dott. Vincenzo De Lucia – presidente Associazione Terra Mea;
– dott. Anthony Muroni – scrittore e giornalista.

 

MODERANO:

 

  • I Rappresentanti degli studenti di Unica 2.0 nei vari corsi della Facoltà di Studi Umanistici

  1. I Link degli eventi sono già disponibili nella pagina Facebook di Unica 2.0;
  2. La partecipazione alle due giornate, corredata da una relazione scritta, darà il diritto all’acquisizione di 1 CFU in ambito F a tutti coloro della Facoltà di Studi Umanistici che ne faranno richiesta. Vi ricordiamo che l’approvazione del credito per la suddetta attività è competenza dei singoli Consigli di Corso. Per questo motivo, vi consigliamo di chiedere anticipatamente conferma dell’approvazione ai vari docenti coordinatori e rappresentanti degli studenti loro afferenti.
Nov 242017
 

Nell’ambito dell’insegnamento di Filosofia morale per il Corso di Laurea Magistrale Interclasse in Scienze Pedagogiche e dei Servizi Educativi, la prof. Claudia Dovolich dell’Università degli Studi Roma Tre terrà una lezione magistrale su

Comunità, fraternità, amicizia. Tra Jacques Derrida e Jean-Luc Nancy 

giovedì 30 novembre 2017 alle ore 14.00 nell’Aula Magna “B. R. Motzo” della Facoltà di Studi Umanistici. Qui la locandina: Dovolich 30 novembre 2017

Nov 102017
 

La rassegna di incontri pubblici sulla sovranità alimentare della Scuola della Terra in Sardegna riprenderà sabato 18 e poi il 25 Novembre, in due distinti appuntamenti. Questa volta la sede sarà Sa domu de sa Contissa, a Selegas-CA.

Il giorno 18 il discorso sulla sovranità alimentare entrerà nel vivo con i pareri di alcuni esperti e un dibattito tra i presenti su molteplici aspetti, strutture e articolazioni dei mercati, ovvero sui circuiti di distribuzione degli alimenti. Alleghiamo la locandina e anche un file preparato dalla OnG Terra Nuova, che può costituire un’utile introduzione alle questioni in gioco.

Vi anticipiamo inoltre che sabato 25 novembre a partire dalle 10 nella stessa sede del giorno 18 ci incontreremo per parlare di educazione e formazione ambientale alla luce di una consapevolezza pienamente maturata durante secolo XX ma ancora poco diffusa nel senso comune. Ci riferiamo al fatto che la specie umana (biologicamente intesa) fa parte di un sistema vivente, la biosfera globale del pianeta terra. In un seminario in lingua italiana con il biologo Andreas Weber approfondiremo conseguenze di questo approccio, prospettive di indirizzo e metodologie per la costruzione di un futuro sostenibile; nel pomeriggio il tema dell’educazione alla natura sarà invece portato avanti dalla Associazione Spazio Acca di Quartu S. Elena.

Ricordiamo infine agli studenti dell’Università di Cagliari che se seguiranno queste due giornate e produrranno una relazione scritta sugli argomenti trattati verrà loro riconosciuto 1 CFU. Il suddetto riconoscimento è stato approvato per gli iscritti ai seguenti corsi di Laurea della Facoltà di Studi Umanistici: Beni culturali e Spettacolo, Archeologia e Storia dell’arte, Storia e Società, Lettere, Filologie e Letterature classiche e moderne, Scienze dell’Educazione, Scienze della Comunicazione

(i dettagli nel blog della Scuola della Terra in Sardegna: http://scuoladellaterra.ainoke.com/).

Arrivederci a Selegas. Per la Scuola della Terra in Sardegna,

Fabio Parascandolo (direttore scientifico)

Nov 092017
 

PEDAGOGIA GENERALE: SEMINARIO DEL PROF. FRANCO CAMBI

Trame della pedagogia: il dispositivo-formazione tra teoria ed epistemologia, tra fenomenologia e pratica

Primo seminario: Venerdì 10 Novembre ore 10 aula “Capitini”

Prof. Franco Cambi

Università di Firenze

“La pedagogia come sapere oggi: statuto epistemico e paradigma educativo-chiave”

Introduce e coordina

Rita Fadda

AGLI STUDENTI DEI CORSI DI LAUREA L19, LM50 E LM 85 SARA’ ATTRIBUITO UN CFU PER LA PARTECIPAZIONE, PREVIA CONSEGNA DELLA RELAZIONE AL DOCENTE DI RIFERIMENTO.

Nov 082017
 

Il giorno 13 novembre 2017, ore 15.00, si svolgerà a Cagliari, presso l’aula magna Capitini (corpo aggiunto) della Facoltà di Studi Umanistici, il convegno nazionale:

Riformare la formazione per raccogliere le sfide dell’educazione e dell’inclusione

Tutte le persone interessate sono invitate a partecipare.

Ott 262017
 

Università degli Studi di Cagliari
Dipartimento di Storia, Beni culturali e Territorio
CELCAM
27 e 28 ottobre 2017
Aula magna “G.B. Motzo” 
Facoltà di Studi Umanistici, Campus Sa Duchessa
IL CINEMA, LA STORIA
seminario di studi
venerdì 27 ottobre, h 16.30
Fra cinema e storia: definizioni, problemi, statuto. Quarant’anni di dibattito 1977-2017
Tavola rotonda
Coordina: Antioco Floris (Università degli studi di Cagliari)
Saluti: Francesco Atzeni (Direttore del Dipartimento di Storia, Beni culturali e Territorio, Università degli studi di Cagliari)
Intervengono:
  • Elena Dagrada, Università degli studi di Milano, Presidente dell’AIRSC Associazione Italiana per le Ricerche di Storia del Cinema
  • Elisa Mandelli, Università degli studi di Cagliari
  • Stefano Pisu, Università degli studi di Cagliari
  • Christian Uva, Università degli studi Roma Tre
  • Maurizio Zinni, Università degli studi Roma Tre
sabato 28 ottobre, h 10
Presentazione dei numeri monografici 2016 e 2017 di Cinema e Storia. Rivista di studi interdisciplinari, Rubbettino
Coordina: Maria Luisa Di Felice, Università degli studi di Cagliari
Introduce: Christian Uva, condirettore della rivista “Cinema e Storia

 Anni Cinquanta. Il decennio più lungo del secolo breve, a cura di Elena Dagrada

 Intervengono:
  • Antioco Floris e Luca Lecis, Università degli studi di Cagliari
E’ presente Elena Dagrada, curatrice del volume
La storia internazionale e il cinema. Reti, scambi e transfer nel ‘900 a cura di Stefano Pisu e Pierre Sorlin
Intervengono:
  • David Bruni e Christian Rossi, Università degli studi di Cagliari
E’ presente Stefano Pisu, co-curatore del volume
Coordinamento scientifico-organizzativo: Antioco Floris e Stefano Pisu
Ott 252017
 

La Condizione Dislessica non è una patologia. La Condizione dislessica include sempre Dislessia, Disgrafia e Disturbi delle abilità matematiche (è un disturbo integrato), costituisce un Disturbo delle Funzioni esecutive nel senso della Disprassia, una forma di disordine funzionale (non di deficit), e comporta sempre una forma di Dislateralità presente o pregressa.
La Persona dislessica è tendenzialmente lenta, a volte alterna lentezza e precipitazione, sempre esprime insufficiente organizzazione nel tempo e nello spazio, a volte eccede nella precisione e
nell’ordine. Quasi sempre manifesta esitazioni nell’incipit dell’agire di ogni tipo.
Spesso il linguaggio del dislessico è lento o precipitoso, non reca disturbi di ordine semantico (simbolico, fonologico), ma di ordine motorio (esecutivo, sequenziale, fonetico, es. inversioni, interruzioni, disfluenza, lentezza/precipitazione) […].
La condizione dislessica è un disturbo parzialmente pervasivo ed interessa principalmente l’esecutività delle condotte nel loro ordine sequenziale, pertanto:
LA DISLESSIA È UNA DISPRASSIA SEQUENZIALE.
(Fonte Istituto Itard. http://www.istitutoitard.it/articoli.asp? id_art=1392990103)

Introduce i lavori Antonello Mura (Università di Cagliari), Relatore Piero Crispiani (Università di Macerata)

Ott 242017
 

Nell’ambito della promozione delle banche dati e dei periodici elettronici sottoscritti dal nostro Ateneo Vi invito a partecipare
alla presentazione della  piattaforma Ovid e delle banche dati PsycINFO e PsycARTICLES. Verranno illustrate tutte le potenzialita’
della piattaforma  che renderà le vostre ricerche più agevoli, veloci ed intuitive. La piattaforma Ovid è un efficace strumento
per tutte le tipologie di utenti, che siano principianti od utilizzatori esperti.

Il corso  si svolgerà presso l’aula multimediale (ex sala riviste) della Sezione Dante Alighieri in via Trentino snc ,
Venerdi 27 Ottobre 2017 ore 9:30 -11:30

La presentazione è aperta a tutti gli interessati e l’invito può
essere esteso anche a persone che non sono state raggiunte da questa
mail (docenti, ricercatori, dottorandi, borsisti, laureandi e
personale delle biblioteche).

Vi ringrazio per l’attenzione e vi saluto cordialmente.

Gianfranco Demartis
Direttore del Distretto delle scienze umane

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar